L’orto botanico di Padova – Atlante

5.00 out of 5

15,00

A distanza di quattro secoli dalla pubblicazione del cinquecentesco manuale di Girolamo Porro ove figurava la prima lista alfabetica delle piante che dimoravano nell’Orto Botanico di Padova, questo Atlante di Elena Macellari e Beatrice Testini può condurre il visitatore, o il lettore sedentario, tra innumerevoli aiuole in un incantevole labirinto di verzura.

Sku: 978-8890367885 Category: Nicla Edizioni

Descrizione

ATLANTE

A distanza di quattro secoli dalla pubblicazione del cinquecentesco manuale di Girolamo Porro ove figurava la prima lista alfabetica delle piante che dimoravano nell’Orto Botanico di Padova, questo Atlante di Elena Macellari e Beatrice Testini può condurre il visitatore, o il lettore sedentario, tra innumerevoli aiuole in un incantevole labirinto di verzura. Qui troverà la flora di tutti i continenti indicata in una planimetria generale con aggiornata nomenclatura, per oltre mille entità botaniche, che oggi vengono coltivate nel nucleo antico del “Giardino dei Semplici”. Come scrive nel testo di apertura Nicoletta Campanella, direttore editoriale della Nicla Edizioni, “Varcare il cancello dell’orto botanico, dove ci attende un magnifico universo composto dalle mille sfumature di colori che regala lo scorrere delle stagioni è come un atto di rinascita per ritrovarsi. Ritrovare l’esatta collocazione di ogni esemplare vegetale, il suo nome, la sua famiglia di appartenenza e l’area geografica di provenienza, significa superare lo spaesamento e riscoprire l’armonia della visione d’insieme del mondo e dell’uomo”, e questo Atlante può essere considerato “il ‘biglietto d’ingresso’ per intraprendere una visita privilegiata”. Una visita che, come suggerisce nella Presentazione Patrizio Giulini, già membro del Comitato Tecnico Scientifico dell’Orto Botanico di Padova, deve essere fatta “con i sensi attenti e affinati come attrezzi di laboratorio” perché “qui dentro tutto può destare stupore e ammirazione, dal più piccolo seme all’organismo più complesso”. E immagina il lettore “non vacuo turista, ma curioso appassionato nello studio di queste piante, pensate da quasi cinque secoli dai Veneti, per il Veneto e per il suo territorio, e ripagato dalla bellezza di foglie e fiori brillanti, coloratissimi e turgidi che gli concedono la loro purezza di vita, purché le ami e le rispetti”. L’Atlante dell’Orto Botanico Padova, precisa nella Prefazione Francesco Maria Fonte Basso, esperto in stampe e in libri antichi, “aspira ad essere un’aggiornata e significativa riedizione del pregiato Horto dei Semplici del Porro. Per la prima volta, in un’opera a stampa, tutte le specie presenti nell’Orto Botanico di Padova sono elencate con la moderna nomenclatura scientifica e sono indicate con precisione le loro dimore”. Per la parte tassonomica delle piante il volume si è avvalso della revisione scientifica di Federico Maniero e la ricostruzione grafica di tutte le planimetria è stata realizzata da Simone Romaro. Ma questo, dicevamo, è solo il “biglietto d’ingresso” per una visita privilegiata da intraprendere sotto la guida di altri quattro volumi, uno per stagione, che compongono il progetto editoriale dal titolo L’Orto botanico in quattro stagioni che la Nicla Edizioni sta per pubblicare nella collana “Le guide” dedicata agli itinerari botanici. Un viaggio per piante, personaggi della botanica, dati scientifici e racconti aneddotici fra realtà e leggenda, dai primordi della storia ai giorni nostri, guidati dall’esperienza delle autrici Elena Macellari e Beatrice Testini. Un viaggio per godere della bellezza della natura tutto l’anno.

LE AUTRICI

Elena Macellari nata in Umbria vive in Veneto da venti anni. Laureata in Scienze e Tecnologie Agrarie con un Dottorato in Assetto del territorio agricolo, è libera professionista e scrittrice. Tra le sue pubblicazioni: “Giardinieri ed esposizioni botaniche in Italia” (1800-1915) (Ali&no, 2005), “Eva Mameli Calvino” (Ali&no, 2010), “Nabù e il giardino cosmico” (Edizionicorsare, 2012), “Botaniche italiane” (Temi editrice, 2015) per la Società Botanica Italiana, “Le signore della botanica” (Aboca Edizioni 2017).

Beatrice Testini è nata a Firenze nel 1968 ed è architetto. Si occupa principalmente di giardini studiandone la composizione, la realizzazione e gli aspetti culturali e simbolici nelle diverse tradizioni. Ha contribuito alla diffusione della cultura, del giardino e dell’ambiente con lezioni, conferenze e pubblicazioni. Da più di vent’anni si interessa alla cultura e alla tradizione estremo orientale attraverso lo studio di alcune delle sue più raffinate discipline. In particolare sulla concezione, la storia e i principi del giardino giapponese ha pubblicato diversi articoli e saggi su riviste e testi specializzati.

DETTAGLI

104 Pagine
Dimensione volume 15×21 cm
ISBN 978-8890367885

Informazioni aggiuntive

Theme:

Cooking

Author:

Nikolette Snakeater

Age:

Any Age

Pages

247