Chi Siamo

La grande passione per la ricerca, la scoperta e la conoscenza sono alla base del lavoro della ormai affermata Nicla Edizioni. Nata come Associazione culturale la Nicla Edizioni ha poi focalizzato la sua attenzione sulla produzione di volumi da collezione e di video. Libri che vogliono proporre una scelta, provocare un cambiamento per fuggire da una realtà che a volte non ci trova in sintonia, per ritrovare, invece, la bellezza e il sogno nelle nostre radici. Riscoprire e riassaporare quello che ha reso bello il Novecento nelle arti come nella letteratura, nel design e nel cinema, nella moda e nel teatro è possibile.

Di questa materia fatta di sogno e di recupero della memoria sono costituiti i volumi editi da Nicla, in un viaggio che coinvolge chiunque vi si accosti. Libri costruiti come pellicole cinematografiche, dove testo e foto sono legati in un continuo rimando esattamente come le sequenze di un film. Da qui la scelta della Casa editrice di elaborare anche dei video sui volumi pubblicati. La grande forza infatti di questi volumi è la capacità di recuperare ciò che di bello c’è nel passato della nostra cultura riproponendolo in una dimensione evocativa, che va oltre la realtà, proprio come accade nel mondo cinematografico. Se alla base delle produzioni Nicla c’è la volontà di salvare la memoria della storia del costume del nostro Paese dall’oblio, la chiave di lettura creativa rende questi volumi qualcosa di assolutamente vivo e, per questo, anche fruibili da tutti.

I due personaggi fantastici che costituiscono la voce narrante dei volumi Blondes’ Park e Through the Telephone rappresentano un valore aggiunto per il significato sociale che esprimono: Pamela, la sigaretta (che scacciata dalla società si rifugia nel parco con il capo coperto da una “Pamela” «Il mio fumo – dice lei stessa – se ne andò via avvolgendomi a Pamela tutto intorno alla testa» ) e Alisia, la telefonista (il cui nome evoca il possesso delle ali che le consentono di volare via dalla realtà) che vuole fare rivivere Kennedy e i principi che incarnava, la sua visione della politica e della società e la consapevolezza delle grandi potenzialità del telefono.

Il viaggio nella memoria che Nicla Edizioni intraprende va oltre i confini del nostro Paese perché l’arte e la cultura italiane vengono inserite in una prospettiva internazionale dove il lavoro di fotografi e artisti viene ampiamente valorizzato. È in questo straordinario impegno di ricerca e riscoperta della nostra cultura, nella bellezza riproposta attraverso tante immagini da una parte all’altra del mondo, che sta il valore sociale e morale dei volumi Blondes’ Park – momenti di fumo e Through the telephone – sketches, fili e parole.

Nasce nel 2015 il progetto editoriale dal titolo La vie en roses (una collana strutturata in dodici volumi) dove la storia delle rose viene ripercorsa a 360 gradi, dalla botanica al costume, passando per l’arte e per la moda.

La presentazione di lancio della Collana con Rose Banksiae. Le più belle del reame è avvenuta al Macro, Museo d’Arte Contemporanea di Roma in concomitanza con la mostra Le rose italiane che la Nicla ha curato in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Roma, a conclusione del laboratorio sul tema condotto da Nicoletta Campanella con un gruppo di giovani artisti insieme agli insegnanti di varie discipline artistiche. La vie en rose – Le rose italiane è il titolo del catalogo della mostra.